Bonaire

Pin It

Prenota un hotel ai Caraibi

Isoletta arida, caratterizzata dalla forma di boomerang, Bonaire – municipalità speciale d’oltremare dei Paesi Bassi – sorge di fronte alle coste venezuelane. La parte settentrionale dell’isola è prevalentemente montuosa, mentre il sud è pianeggiante.

Scoperta da una spedizione spagnola guidata da Alonso de Ojeda nel 1499 (che ridusse gli indios in schiavitù e li deportò a Santo Domingo), l’isola, venne poi conquistata dagli olandesi e, nel 1639 la Compagnia Olandese delle Indie Occidentali iniziò una produzione che continua anche oggi: quella del sale.

Meno conosciuta delle sue “sorelle” Aruba e Curaçao, Bonaire, vanta un patrimonio naturalistico di rara bellezza (tutelata, tra l’altro, da rigidissimi vincoli turistici).

Spiagge

Le sue spiagge, fatta eccezione per Sorobon, Lac Bay (con un boschetto di mangrovie) e Boca Slagbaai (sita all’interno di un parco nazionale ed è caratterizzate da pittoreschee architetture tinte di giallo), possono deludere le aspettative di chi si aspetta semplicemente infinite distese di sabbia morbidissima e candida, ma i suoi fondali sono assolutamente paradisiaci. Ricchissimi di incredibili formazioni coralline, fanno da cornice ad una variopinta fauna marina.

Kralendijk

Kralendijk (che in olandese significa barriera corallina), la piccola capitale dell’isola, posta lungo la costa meridionale, non ha molto da offrire in termini turistici, ed anche le sue spiagge sono piuttosto strette. Nonostante questo, è un importante punto di riferimento per gli amanti delle immersioni. La cittadina ospita un piccolo, ma curioso, dedicato alla cultura locale.
Quasi disabitata è la costa nord orientale dell’isola, esposta, costantementea agli Alisei.

Zona nord-occidentale

Nella zona nord-occidentale dell’isola, troviamo il Parco Nazionale Washington-Slagbaai, 5.500 ettari di colline, boschi e laghi. Addentrandosi nel suo entroterra si trovano diversi laghi di acqua salata; tra questi, il più spettacolare è sicuramente il Lago Goto, popolato da una colonia di 20.000 fenicotteri.
Con Sint Eustatius e Saba fa parte delle Isole BES (o caraibi olandesi).

Mappa di Bonaire