Curaçao

Pin It

Prenota un hotel ai Caraibi

Appartenente al Regno dei Paesi Bassi, Curacao, è situata nel sud del Mar dei Caraibi, di fronte alle coste del Venezuela. Occupata dagli spagnoli (che decimarono gli aruachi ), passò poi sotto il controllo olandese.

La Compagnia Olandese delle Indie Occidentali fondò, presso esso un’insenatura detta Schottegat, la capitale Willemstad, che oggi incanta con il suo raffianto fascino europeo. Situata a sud ovest dell’isola, è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità: per via del centro storico incantevole che vede convivere, armoniosamente, stili coloniali spagnolo e olandese. Le prime case furono costruite nella II metà del XVIII secolo e i colori pastello furono imposti per decreto dell’allora governatore, l’ammiraglio Albert Kikker.

Oggi la città, risulta divisa in due dalla Baia di Sant’Anna, grandissimo porto caraibici: Punda, a est, e Otrobanda, a ovest, sono collegate tra loro da un pittoresco ponte galleggiante soprannomianto la “vecchia dama ondeggiante“.

Clima

L’isola vanta un clima tipo della savana tropicale con una stagione secca che va da gennaio a settembre e una stagione delle piogge (che va da ottobre a dicembre).

Punta

Punta, lo storico quartiere centrale di Willemstad, si sviluppa sulla striscia di terra tra il mare aperto e la laguna di Waaigaat, ed è caratterizzato da strade strettte punteggiate da negozi e negozietti.

Il canale che porta alla laguna è sicuramente uno dei luoghi più pittoreschi della città in quanto accoglie un meraviglioso mercato galleggiante. Poco più in là, troviamo Scharloo (collegato a Punta dal ponte Gugliemina). Qui, un tempo risiedevano commercianti ebrei sefarditi.
Al di là del canale collegata a Punta dal ponte levatoio Regina Emma, s’incontra Otrabanda, con la famosa, e vivace, piazza dedicata all’ammiraglio Pedro Luis Brión l. Al lato orientale di Willemstad, è possibile visitare l’Acquario Marino abitato da meravigliose creature marine.

A a nord-ovest dell’isola vi è il Parco Nazionale di Christoffel. Visitarlo significa scoprire pregevoli esempi d’architettura barocca: le landhuisen, ossia le case delle ex piantagioni. Una di queste, ospita il Museo Savonet, un interessante museo antropologico e di storia naturale dell’isola.

Altro parco notevole sorge nella parte sud orientale dell’isola, Stiamo parlando del Parco Marino Subacqueo di Curaçao, molto frequentato anche dagli amanti delle immersioni.

Spiagge

Per quanto riguarda le spiagge – spesso private – quello nei dintorni della capitale, non sono particolarmente suggestive. Lungo il litorale a nord-ovest di Willemstad, invece si possono trovare numerose grotte marine. Le spiagge più belle sono: Sint Michiel, Blauw Baai e Cas Abou.

Mappa di Curaçao