Grenada

Pin It

Prenota un hotel ai Caraibi

Grenada Stato insulare sito nel Mar dei Caraibi sudorientale, fu scoperta nel 1498 da Cristoforo Colombo. Occupata dagli spagnoli, passò, non senza lottare sotto l’influenza francese (che la chiamarono “La Grenade”) che, loro malgrado, furono obbligati a cederla agli inglesi nella seconda metà del Settecento.

Famosa per aver fatto da sfondo alla roccambolesca Operazione Urgent Fury, l’isola, che ha valorizzato la sua vocazione turistica solo recentemente, offre spiagge da sogno, un clima paradisiaco ed una natura incontaminata.

  • La capitale, St George’s, sorge lungo la costa meridiona dell’isola ed è una deliziosa città portuale che incanta con le sue ripide stradine e le casette dai tetti rossi dipinte con colori pastello.
    La zona portuale, Carenage, con le sue architetture mercantili ed i suoi caffé è una delle aree più vivaci della città. Non lontano dall’ingresso del porto, s’incontra il Fort Frederick, edificato sul finire del XVIII secolo. Obiettivo degli americani durante l’invasione del 1983, venne risparmiato a causa di un “errore tecnico“: al suo posto, venne bombardato, per sbaglio, Fort Matthew che all’epoca era un ospedale psichiatrico.

    Da vedere

    Da qui, è facilmente raggiungibile il centro. Merita una visita il Grenada National Museum, allestito in una vecchia caserma francese del primo Settecento. Ospita, reperti e vasellame amerindio. Pezzi forte del museo sono un vecchio alambicco utilizzato per la distillazione del rum ed una grandiosa vasca da bagno in marmo di proprietà dell’imperatrice Giuseppina.

    Da vedere anche il Fort Gorge, edificato dai francesi nel 1705; da qui, si può godere di una meravigliosa vista panoramica su tutto il promontorio occidentale del porto.
    Grand Anse è la principale destinazione turistica dell’isola. La sua spiaggia di sabbia bianca, bagnata da acque cristalline e protetta da verdi colline, è una delle più frequentate, per non dire affollate, dell’isola. Altrettanto suggestiva, ma molto più tranquilla è la pittoresca Morne Rouge.

    Oltre l’entrotterra montagnoso ci si addentra per la Grand Etang Forest Reserve e si rimane incantati dalla vegetazione di felci, bambù, eliconie e alberi di ceiba.
    Incredibile sono le Cascate di Annandale, vicino al villaggio di Constantine, che si gettano con un salto di 10m in un profondo bacino. Sempre nei pressi de villaggio, sorge il Grand Etang National Park, caratterizzato dalla presenza di un lago vulcanico.

    Il principale centro della costa settentrionale è Sauteurs. La sua scogleira Carib’s Leap, è tristemente nota per aver fatto da sfondo al suicidio di massa degli ultimi caribi dell’isola.

    Tra le spiagge coralline più belle dell’isola

    Di Grenade, non si può non ricordare Bathways Beach. Al largo del litorale, si incontrano tre belle isole: Sugar Loaf, Green Island, priva di spiagge, e Sandy Island, un’isola disabitata. Frequentata soprattutto dagli amanti dello snorkelling.

    Percorrendo la punta nord-orientale di Grenada, si trova Levera Beach (raggiungiibile in fuori strada da Bathaways Beach), una spiaggia selvaggia, resa ancora più scenografica dalle scogliere erose dal mare.

    La spiaggia, così come il contesto naturale di mangrovie in cui è inserita, rientra nel parco nazionale di Grenada. Ospita numerose specie di uccelli acquatici e meravigliose tartarughe marine. Da scoprire anche la suggestiva Petit Martinique, piccolo cono vulcanico che affiora dal mare, a nord-est.
  • Il clima è tropicale e la temperatura si mantiente costantemente sui 27 gradi. Perfetta in ogni stagione, anche se le piogge si concentrano da maggio a settembre.

    La sua particoalre collocazione geografica, lungo il bordo meridionale della cosiddetta hurricane belt (la “cintura degli uragani“) la protegge da questi disastrosi eventi.
  • La cucina grenadina è stata, nel corso dei secoli, fortemente influenzata.
    Pesce fresco, frutta, riso e spezie, la fanno, anche qui da protagonisti. In particolare, va ricordato che Grenada è nota come The Spice Isle. E’infatti, una delle più grandi produttrice mondiale di cannella, chiodi di garofano, zenzero e, soprattutto, noce moscata (viene addirittura rappresentata sulla bandiera nazioanle).
  • Capitale: St George’s
    Superficie: 344 km²
    Popolazione: 104.480 abitanti (2012) grenadini
    Densità: 317 ab./km²
    Valuta: Dollaro dei Caraibi orientali
    Lingua ufficiale: inglese
    Fuso orario: -5h rispetto all’Italia; -6h quando in Italia è in vigore l’ora legale.
    Forma di governo: Monarchia parlamentare (Reame del Commonwealth)

Mappa di Grenada