Sint Maarten

Pin It

Prenota un hotel ai Caraibi

A circa 150 miglia di distanza da Porto Rico, troviamo Saint Martin (in olandese Sint Maarten) è. con una superficie di 87 km², l’isola è il territorio abitato più piccolo del mondo ad essere diviso fra due stati diversi: la parte meridionale, attualmente è una nazione costitutiva del Regno dei Paesi Bassi; mentre la parte settentrionale ed è una collettività d’oltremare dipendente della Francia.

Città principali sono Philipsburg (nella parte olandese) e Marigot (lsul territorio francese). La parte olandese di St. Martin è nota per le sue spiagge, la sua vita notturna, i suoi negozi ed i casinò. La parte francese, invece, è nota per le sue spiagge per nudisti, per i suoi allegri mercati ed i suoi ristoranti dove la cucina francese incotnra quella creola.

Frequetantissima, ma incantevole, l’isola è un vero e proprio paradiso naturale. Philipsburg, sorge al centro di una lunga e stretta lingua di terra che separa Great Salt Pond da Great Bay. Ospita antichi edifici che ben convivono con le moderne costruizioni.

La via principale, Frontstreet, nei pressi della baia, è particolarmente vivace con i suoi locali, le boutique, le gioiellerie i duty-free ed i casinò.

Merita una visita il Sint Maarten Museum, che racconta, attreaverso reperti (anche provenienti dalla fregata HMS Proselyte), manufatti e foto, la storia dell’isola durante l’epoca coloniale. Interessante è anche la mostra dedicata all’uragano Luis (1995) ed i suoi danni.
La parte meridionale della Great Bay è dominata dalla Wathey Square, con il settecentesco palazzo di giustizia ed i suoi venditori ambulanti.

Nel 1631 gli olandesi costruirono sulla penisola che separa Great Bay da Little Bay, il loro primo forte caraibico: Fort Amsterdam. Più tardi, gli invasori spagnoli decisero di ampliarlo e di aggiungervi una chiesetta. Del forte, oggi, non rimangono altro che alcune mura cadenti ed i cannoni ormai arrugginiti. La vista, comunque, è impareggiabile.

Da vedere, il piccolo Sint Maarten Zoo & Botanical Garden, con circa 35 esemplari fra rettili, uccelli e mammiferi. La principale destinazione turistica dell’isola è Maho Bay, sulla sponda sud-occidentale. Nonostante non sia più grande di un isolotto, assomiglia vagamente a Las Vegas. Non mancano, infatti, casinò, locali, negozi e gioiellerie di ogni sorta.

Marigot è una città tipicamente caraibica. Capitale durante il regno di Luigi XVI di Francia, è famosa per il Forte St. Louis 

Tra le spiagge più belle dell’isola

Merita menzione la tranquilla Cupecoy Bay, con calette e basse scogliere di pietra arenaria. Dicembre e i mesi invernali in genere costituiscono il miglior periodo per visitare Saint Martin. Durante le festività natalizie non è raro incontrare qualche vip.

Mappa di Sint Maarten